Liliana Montereale

About: Liliana Montereale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 4,33 out of 5)
Loading...

Psicologa, Criminologa, Ricercatrice, Direttore Scientifico - Glocal University Network, Cultore della Materia di Filosofia Politica presso la LUM, Libera Università del Mediterraneo, , specializzata in elaborazione modelli di profiling nell’ambito dell’analisi della criminologia del soggetto e dell’individuo. -     Dirigente  per la Ricerca, la Formazione e la Conulenza  - “Campus Universitario degli Studi e delle Università di Pomezia”. Responsabile Laboratorio di Criminologia - “Campus Universitario degli Studi e delle Università di Pomezia”. Responsabile area “Psicologia” Ce.A.S.- "Centro Alti Studi per la lotta alla violenza politica e al terrorismo"

In veste di consulente, partecipa alla elaborazione scientifica, alla progettazione e alla realizzazione (anche con attività di formazione formatori) di modelli formativi nei seguenti ambiti:

  • Prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo;
  • Psycho-Intelligence;
  • Azioni di prevenzione contro la violenza su soggetti deboli (stalking, pedofilia, mobbing, etc.);
  • Sicurezza in contesti urbani;

Svolge attività relative alla percezione del rischio nei sistemi complessi, in particolar modo nell’ambito di alcuni progetti internazionali.
Queste competenze sono state, inoltre, indirizzate alla realizzazione e alla gestione di vari siti internet che il Centro ha svolto per suo proprio conto o per conto di enti terzi. Ha affiancato a queste competenze quelle relative alla gestione degli habitat relazionali di carattere sociale.

Ha collaborato alla progettazione e realizzazione delle attività formative del videogioco “Il mondo di Lo.Ki.” presso il Comune di Trani (Ba), finalizzato alla percezione della minaccia da parte dei minori, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del PON Sicurezza.

Ha partecipato allo studio ed alla individuazione delle classi di rischio e dei fattori critici di successo nelle azioni di contrasto alle attività criminali organizzate, confluite nella progettazione della Piattaforma Sicurezza Sostenibile.

È inoltre responsabile della redazione della Rivista Italiana della Sicurezza e delle rubriche I Quaderni del Campus" e “Glocal Books”.